Crea sito

Dalle Alpi a Otranto, quinta tappa

Dopo un giorno di riposo, ripartiamo con destinazione San Benedetto del Tronto, tappa non lunghissima, 112 km, ma che si è fatta sentire causa meteo. Dopo un riposo pomeridiano e un bagno al mare di cui ora, costeggiando l’adriatico, riusciamo ad usufruirne tutti i giorni, pensiamo alla cena. Ci informiamo, optiamo per dello street food. Un baracchino vicino al porto: Olio – Pesce fritto, frigge sul momento gamberi, calamari e paranza ai quali si possono aggiungere olive ascolane, che di granchio o verdure, rigorosamente fritte. Tutto è veramente freschissimo, la frittura è perfetta, non pesa ed è facilmente digeribile. Si può decidere se gustarsi la propria frittura dietro al baracchino, in una zona allestita appositamente nella quale barili da porto vengono usati come tavolini, oppure farsi impacchettare il tutto da portare a casa.
In assoluto una delle cose più buone assaggiate nel nostro giro, per ora.
Obbligati ad assaggiare!

tappa5

Tags:, , , ,

Nessun commento.

Lascia un commento

*